home / blog / QUALI SONO LE CARATTERISTICHE DI UN LEADER?

QUALI SONO LE CARATTERISTICHE DI UN LEADER?


Upstairs

pubblicato il 20 aprile 2018

Il tema della leadership è evoluto e si è arricchito negli anni di punti di vista e visioni differenti.
Si è molto discusso sul fatto se essere leader sia una dote innata o si possa apprendere.
Se sia una questione di competenze o di attitudine. Se una buona leadership si “calcoli” in base ai risultati o alla capacità di gestione della squadra.

Dall'osservazione di imprenditori e manager di successo, così come dagli insight di esperti mondiali del settore, è possibile ricavare una serie di caratteristiche che permettono di identificare le qualità e le particolarità che identificano un leader.

Per qualcuno, si tratta di componenti caratteriali innate, per altri di skills da apprendere con formazione e training.

UN LEADER È UN COMUNICATORE

Non parliamo di retorica, ma della capacità di trasmettere idee, valori e obiettivi.

Il leader non è “quello che sta in cima” e dà gli ordini.

È il collante, l'identità, il punto di riferimento di un team.

È anche lui in campo con la squadra, ed è la persona che si osserva per capire l'azione.

Solo comunicando la sua strategia in modo chiaro, ognuno dei collaboratori può comprendere lo scopo e dare il massimo. Senza spreco di risorse o tempo.

È una questione di empatia e comunicazione biunivoca, semplice e credibile.

VIVE IL CAMBIAMENTO

Con la mole di decisioni che un leader deve prendere nella sua quotidianità, un approccio attivo al cambiamento è fondamentale per poter aspirare o mantenere la leadership.

Per qualcuno è una dote innata, e si manifesta spesso con un'attitudine orientata al miglioramento continuo delle proprie capacità.

Secondo l'”Harvard Business Review”:

“Solo il 10% della popolazione ha il giusto learning mindset, ossia un approccio mentale teso al miglioramento costante delle proprie capacità.”


Il restante 90% decide di cambiare solo quando necessario o obbligatorio.

Non si tratta solo della volontà di acquisire competenze tecniche o trasversali (hard e soft skills).

Non si tratta solo di essere curiosi, open minded, capaci di cambiare idea o accettare le sconfitte.

L'attitudine al cambiamento combacia con la capacità di agire in funzione, e non a causa, del contesto.

È una dote che un buon leader ha il dovere di incentivare e stimolare anche nel suo team.

UN LEADER CREA POSITIVITÀ CONTAGIOSA

Se ricerche autorevoli affermano quanto oggi più che mai ci sia bisogno di ottimismo,

si capisce quanto sia importante la capacità di trasmettere positività al proprio team!

Un buon leader, o chi aspira ad esserlo, deve riuscire a stabilire un rapporto stimolante con i propri collaboratori e insieme incentivare la creazione di relazioni positive tra loro.

Ne beneficia la produttività, il senso di condivisione e di appartenenza.

Se il clima di lavoro è incentivante, tutti si sentono squadra, anche quando lavorano in autonomia.

È CORRETTO E APERTO

La figura del manager cinico, individualista e un po' squalo, lasciamola agli anni '80.

I molti casi di successo dimostrano quanto i leader che ottengono più risultati sono spesso quelli che hanno e trasmettono più senso di responsabilità e correttezza nei confronti dei collaboratori.

Perché bisogna essere leali per guadagnarsi lealtà.

Perché la leadership si ottiene con il merito e con l'esempio.

Quindi un buon leader è il primo a stimolare l'apertura, la trasparenza e lo scambio di informazioni. Dopotutto la competenza è nulla senza la condivisione.

UN BUON LEADER STIMOLA LA CRESCITA CON LA SQUADRA

Le doti di un leader ovviamente non si esauriscono con le sue skills.

La sua risorsa principale sono le persone con cui lavora.

È importante contribuire a eliminare gli ostacoli che possono gravare sulle performance del team, ma anche farsi promotore della sua crescita. Singola e collettiva.

Ovviamente, se i collaboratori crescono, cresce anche l'azienda. Ma non solo.

Interessarsi o contribuire attivamente alla formazione e allo sviluppo delle capacità di un collaboratore, genera stima, fedeltà e una riconoscenza duratura.

Così, anche quando l'allievo supererà il maestro, continuerà a considerarlo tale.

CI PRESENTIAMO

Ciao, siamo Maurizio, Veronica ed Andrea e attraverso il metodo Upstairs affianchiamo Manager, Titolari, Responsabili Commerciali, AD e figure chiave, orientandoli verso il raggiungimento di nuovi obiettivi aziendali attraverso percorsi di crescita su misura.

Se stai cercando dei professionisti che possano affiancare te e la tua azienda a trovare ed affrontare un nuovo percorso, hai trovato il migliore team di coach, ognuno con la sua expertise dai risultati tangibili.

CONTATTACI >>

Gli ultimi articoli del Blog


NEWSLETTER

Raccontiamo le ultime novità da Upstairs. Lasciaci la tua mail!


Vuoi migliorare i Risultati del tuo Team?

Affianchiamo Manager, Titolari, Responsabili Commerciali, AD e altre figure aziendali al raggiungimento di nuovi obiettivi attraverso percorsi di crescita personalizzati.

LEGGI GLI ALTRI POST DEL BLOG


SVILUPPA LA TUA STRATEGIA DI BUSINESS DA OGGI AI PROSSIMI 3 ANNI

20 apr 2018 | Scritto da: Upstairs

Migliorare la produttività significa mettere in moto un processo di cambiamento partendo dalla definizione…

Leggi tutto
Dove vai se la formazione non ce l'hai?

15 nov 2017 | Scritto da: Veronica Verona

Il ruolo fondamentale della formazione all'interno delle aziende.

Leggi tutto
Intervista a Veronica Verona

27 ott 2017 | Scritto da: Upstairs

Ecco le 10 domande chiave!

Leggi tutto

SCOPRI IL SISTEMA COLLAUDATO

Voglio ricevere tutte le informazioni
sul SISTEMA COLLAUDATO

Tel. (+39) 338 6249002

UPSTAIRS Via Pascoli 12, 20090 Buccinasco (MI)

Voglio far crescere la mia azienda

Per te la guida per far crescere la tua azienda da domani

Scarica gratuitamente l'ebook e prova da subito a far crescere la tua azienda con il metodo collaudato di Upstairs Training.

Clicca qui per ricevere la guida!